jump to navigation

Squallid-issima!!! 24 aprile 2006

Posted by Lorenzo in Uncategorized.
trackback

Poco fa ho visto per l’ennesima volta la pubblicità di un’acqua minerale (quale acqua lo si può intuire dal titolo del post), dalla confezione piuttosto particolare. Infatti, non si trova in una normale bottiglia, ma in un contenitore di plastica che assomiglia ad una melanzana sformata, da cui l’acqua esce strizzando l’immondo oggetto.

Già questo mi perplime profondamente, ma la pubblicità fa ben di peggio. Si tratta di un cartone animato, in cui un gruppo di adolescenti si trastulla in piscina, quando un loro coetaneo dall’aria molto losca (il classico cattivo che lascia intuire di essere anche un po’ sfigato) pensa di fare uno scherzone al gruppetto (secondo me, il tipo tenta lo scherzo dopo essere stato respinto dai poveretti), e infatti, tira via il tappo dal fondo della piscina (manco fosse una vasca da bagno). Molto verosimilmente, da questo scherzo profondamente cretino ma in fondo innocente, si crea un mulinello di proporzioni immani, che rischia di inghiottire i malcapitati.

Ma per fortuna, il supereroe (un ganzo che va sempre in giro con la melanzana camuffata da bottiglia), si accorge della scena, e si trasforma in supereroe bevendo dall’informe contenitore (così come Pippo si trasforma in SuperPippo mangiando le noccioline). In realtà, più che in supereroe, si trasforma in un fiotto d’acqua, che non trova nulla di meglio da fare che sollevare di peso il cattivone sfigato, lanciarlo in aria fino a farlo arrivare nella stratosfera, per poi farlo ricadere con una precisione chirurgica da far invidia alle bombe intelligenti nel buco aperto della piscina, salvando così la marmaglia da un sicuro annegamento.

La scena si chiude con il ganzo che riceve i ringraziamenti dai superstiti, tra cui non poteva mancare la biondina innamorata del supereroe tornato normale. Per chiudere però la pubblicità nel modo più buonista possibile, anche il teppista si salva dall’annegamento, riuscendo ad emergere dal buco, in cui si era incastrato il suo fondoschiena dopo il volo nella stratosfera. Insomma, il solito finale intriso di melassa.

La cosa che non ho capito però è questa: se il teppista è emerso dal buco, com’è che non si riforma il mulinello?

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: