jump to navigation

Balle spaziali 25 aprile 2006

Posted by Lorenzo in Uncategorized.
trackback

Sto letteralmente divorando il libro di Asimov che ho appena acquistato, “Io, Robot”, una raccolta di racconti legati da un debole filo conduttore rappresentato dai protagonisti dei racconti… sembra quasi una serie televisiva in questo senso.

I racconti riguardano situazioni particolari in cui i protagonisti sono i robot, che rispondono alle tre Leggi della Robotica, e ai personaggi che interagiscono con loro in situazioni in cui diventa indispensabile capire certi comportamenti dei robot in base a queste tre Leggi.

Lo svolgimento dei racconti e la logica alla base sono affascinanti, e la prosa di Asimov si fa più asciutta rispetto ai suoi pur meritori romanzi, cosa che a me non dispiace affatto. Mi ha fatto piacere riscoprire questi racconti, questo libro lo lessi diversi anni fa (almeno una decina credo) prendendolo in prestito in biblioteca, ora lo possiedo e non mi sono pentito dell’acquisto.

Leggendo questi racconti, mi è venuto in mente che esiste un film con Will Smith dal titolo “Io, Robot”, che pretenderebbe di ispirarsi al bel libro di Asimov… ricordavo vagamente il trailer, e mi sembrava che non c’entrasse assolutamente nulla col libro, e, cercando sul Web, ho trovato la conferma a quanto sospettavo… sono cose che mi irritano profondamente. Tra l’altro, Susan Calvin, descritta da Asimov come una zitella all’incirca quarantenne, e nemmeno di bell’aspetto, in questo film è interpretata da una bella trentenne che ispira pensieri non esattamente metafisici o scientifici… penso che certe idee, tanto per rimanere in tema, meriterebbero l’oblio nell’iperspazio.

Annunci

Commenti»

1. bside - 26 aprile 2006

e tu???? tu cosa fai????
stai qui a raccontare sciocchezze e non metti nemmeno me nella tua lista??? secondo me non ti sei accorto nemmeno che ho un blog?? o mi verrai a dire che sono troppo seria per i tuoi gusti??? sappi ebbene si sappilo che anch’io ho un blog, che un giorno per la verità erano perfino due..vabbè un saluto ;;)

2. Lorenzo - 26 aprile 2006

Ciaoooo Eva! 🙂

Chiedo umilmente perdono cospargendomi il capo di cenere… questo è già il secondo cazziatone che prendo, il primo è stato di Zip! 🙂

Sapevo che avevi un blog, e gli ho dato anche qualche letta… vedi, il problema non è che il tuo blog è troppo serio per i miei gusti, è che non vorrei che il mio fosse troppo cialtrone per linkare il tuo… 🙂

Comunque, il tuo blog lo linko molto volentieri, ci mancherebbe, anzi, è scritto davvero bene! 😉

Ciao e grazie per la visita… anche se era un (meritato) rimbrotto! 🙂

3. ZipGenius - 1 maggio 2006

Tornando IT, a me “Io, Robot” il film è piaciuto. Non ho letto il libro ma il film è gradevolissimo.

4. Lorenzo - 2 maggio 2006

Beh, il film può essere anche più bello di “La donna che visse due volte” (tanto per dirne uno) per quel che ne so, non l’ho mai visto.
Quello che non sopporto è utilizzare a sproposito un’altra opera per poi raccontare tutt’altra opera.
Ad esempio, sempre tratto da Asimov, hanno fatto il film “L’uomo bicentenario”, ne vidi solo un pezzo e lo spirito del libro è stato rispettato, anche se mi pare di ricordare che non fosse molto aderente al libro. 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: