jump to navigation

Sono un asociale 11 gennaio 2007

Posted by Lorenzo in Blogosfera, Cose dal mondo, Pensieri e parole.
2 comments

Da quel poco che ho letto in giro, non c’è blogger o testata giornalistica che non parli di iPhone (il nuovo telefonino Apple), suscitando soprattutto reazioni entusiastiche, oppure anche qualche stroncatura. Insomma, mi sento molto isolato nel mio banalissimo disinteresse per la nuova creatura Apple… disinteressati di tutto il mondo, fatevi sentire, non fatemi sentire un asociale!

Buon Natale 24 dicembre 2006

Posted by Lorenzo in Pensieri e parole.
4 comments

Buon Natale a tutti!!!

Buon Natale a tutti, anche a coloro che appendono Babbo Natale come se fosse un abito appena lavato.

Buon Natale a tutti, anche a coloro che corrono come schegge impazzite per comprare gli ultimi regali.

Buon Natale a tutti, anche a coloro che, in una fredda mattina di dicembre, con temperatura -4° C, spruzzano l’acqua per pulire il proprio vetro, facendola finire sul vetro della mia macchina dove non ha potuto fare altro che ghiacciare all’istante.

Buon Natale a tutti, anche a quei due crossisti che con le loro moto, ma soprattutto con i loro rumorosi tubi di scarico, mi hanno scassato i cabasisi hanno accompagnato per un breve tratto la mia passeggiata immerso nella natura, o almeno così avrei voluto.

Buon Natale a tutti, anche a quei due cani che mi hanno abbaiato contro durante la passeggiata di cui sopra, e soprattutto a quel cane che con fare non proprio amichevole ha messo il muso a circa tre centimetri dalle mie terga.

Buon Natale a tutti, anche al padrone dei due cani, perché li ha richiamati.

Buon Natale a tutti, anche a quell’airone a cui io ho involontariamente scassato i cabasisi mentre stava riflettendo sul senso della vita. O forse stava dormendo.

Buon Natale a tutti, anche a coloro che stanno leggendo questi auguri, e non pensano che io sia scappato da un centro di igiene mentale.

Ma soprattutto, buon Natale a tutti i lettori di questo blog, che possiate trascorrere questi giorni in serenità, con le persone che vi stanno più a cuore e facendo ciò che più vi piace!

Vette inarrivabili di imbecillità 15 dicembre 2006

Posted by Lorenzo in Pensieri e parole.
16 comments

Stavo riflettendo sul fatto che si fa un gran parlare, almeno nel mondo politico, della libertà, in particolar modo c’è chi insiste sul fatto che con questo Governo viene a mancare la libertà (semplifico molto). Ora, questo può essere più o meno vero, non mi avventuro in discussioni politiche, non qui almeno, però una cosa che mi ha colpito è che, per quel che ne so io, nessuno si è dato la pena di spiegare in cosa consiste questa libertà perduta. Perché libertà può voler dire molte cose, ed il primo esempio che mi è venuto in mente è che, per assurdo, libertà potrebbe voler significare anche la possibilità di scaccolarsi in pubblico senza suscitare ribrezzo, anzi, libertà potrebbe anche voler dire avere a disposizione dei portacaccole, così come i fumatori hanno a disposizione i portacenere.

A questo punto la mia profonda riflessione si è bruscamente interrotta, sostituita da una domanda esistenziale: ma quanto sono imbecille?

Sta arrivando il Natale… anche per me 14 dicembre 2006

Posted by Lorenzo in Fatti miei, Pensieri e parole.
add a comment

Fino ad oggi stavo mal sopportando l’idea dell’avvicinarsi del Natale, soprattutto mi ha dato molto fastidio il fatto che la frantumazione di gonadi sia iniziata decisamente presto… già a fine novembre alcune città erano addobbate, i centri commerciali debordavano di giocattoli e di accessori per il Natale, la TV mostrava due improbabili calciatori (Totti e Gattuso) che aiutano un Babbo Natale disperato. Ma in particolar modo ho odiato in modo feroce quegli immensi Babbi Natale che troneggiano dai balconi di certe abitazioni, oppure quei Babbi Natale appesi alla scaletta, che non si capisce se stiano faticosamente (vista la mole) cercando di entrare in casa o se si sono schiantati contro il muro, ma vista l’assenza dei cadaveri delle renne, propenderi per la prima ipotesi.

Insomma, per farla breve, tutto ciò mi aveva decisamente mal disposto verso il Natale, ma oggi, mentre tornavo dal lavoro stavo ascoltando la radio, che ad un certo punto ha trasmesso “Happy Christmas” di John Lennon, e durante la canzone, sono passato davanti a 4 o 5 alberi decorati in modo molto sobrio con piccole luci azzurre-blu… ecco questa combinazione ha fatto sì che, almeno per un po’, anch’io avvertissi un po’ di spirito natalizio, quella sensazione di gioiosa tranquillità che secondo me rappresenta appunto lo spirito natalizio, ben diversa da quella proposta pubblicitaria aggressiva per spillarti un po’ di quattrini o dall’eterna gara a chi ce l’ha più grosso… il Babbo Natale finto intendo! 😀